Le seguenti informazioni sono state raccolte da esperienze vissute con persone che hanno adottato greyhound. Ogni cane ha una personalità unica e precisa, e risponderà diversamente all’adattamento nella nuova casa, quasi o tutte le informazioni vi possono essere utili ugualmente, a preparare voi e la vostra famiglia a questo cambiamento.

Pazienza è la parola d’ordine, da ripetere ogni volta che vi scoraggiate, il periodo d’adattamento può durare settimane, ma non demordete.

Il PRIMO INCONTRO:

Siate comprensivi, il cane sarà perplesso, fategli capire che sarà al sicuro con voi, mostrategli attenzioni e affetto.
Presto riconoscerà la vostra voce e il suo nome, Il suo primo viaggio in macchina sarà un pò difficoltoso, rassicuratelo, gli piacerà presto.
Dategli tempo di adattarsi, fategli scoprire ogni giorno qualsosa di nuovo, se  tentate di affrettare le cose, farà più fatica ad ambientarsi.
Dopo alcuni giorni portate il cane a fare un chek up generale dal veterinario.
Un giardino recintato o una zona delimitata della casa una gabbia, dove non poù creare danni, sarebbe l’deale.
Spesso sento di cani riportati ai rifugi perché hanno distrutto divani o porte, questo perché il cane appena adottato é stato lasciato solo in casa per ore e ore. é un comportamento tipico non solo del greyhound, ma é comune a tutti i tipi di cane, che si trovano a esplorare un ambiente da soli senza sapere cosa fare e cosa non fare. Mai fidarsi all’inizio di un cane che non ha mai vissuto in casa, per lui tutto é nuovo, da scoprire, o diversamente tutto diventa spaventosamente grande e minaccioso, scatenando la rabbia e distruzione.

COSA SAPERE / I PRIMI GIORNI

La maggior parte dei problemi comportamentali del cane, sono il risultato dello sbagliato approccio e il cattivo insegnamento che si da al nuovo arrivato.
Un ex greyhound da corsa non é stato probabilmente mai in una casa, quindi molte cose saranno per lui nuove.
I suoni, gli odori, le ombre sono elementi sconosciuti, inizialmente il vostro greyhound sarà confuso dal nuovo ambiente, non saprà come comportarsi. Potrà stare accucciato in un angolo di casa e sembrare insensibile a tutto, o diversamente essere terribilmente teso e irrequieto.
Spesso questo stato d’irrequietezza si manifesta in una moltitudine d’atteggiamenti, potrebbe ansimare, gemere muoversi molto, avere il naso bagnato, i piedi sudati, perdere il pelo a fiocchi ed avere all’inizio scariche di diarrea. Potrà anche rifiutare di mangiare e bere.  Il vostro Greyhound e Galgo é sempre vissuto in gabbia insieme con altri cani dove si sentiva fondamentalmente sicuro e al riparo.
Il vostro cane apprenderà più facilmente, se stabilirete un programma d’alimentazione e d’uscite giornaliere. Ricordarsi che la mano che lo addestra deve essere la stessa che lo alimenta, anche se altri membri della famiglia desiderano farlo, inizialmente, é meglio alimentarlo dalla stessa persona che lo istruisce.
Anche se virtualmente tutti i rescue sono fondamentalmente sani, possono manifestare piccoli periodi di coliti intestinali indotte dallo sforzo d’adattamento e dal cambiamento del cibo. Visto che sono cani che sono sempre vissuti in canili in contatto con altri simili, é probabile che possono avere parassiti intestinali.
Portate un campione di feci da fateli analizzare al vostro veterinario, vi darà la cura per eliminare questi infestanti oltre a fare una vista generale del cane.